Pantesco, un progetto d’amore e d’autore

Torna Pantesco Pellegrino, con un panettone ancora più sorprendente, nel segno di un ingrediente unico ed autoctono: l’uva passa di Pantelleria.

Il progetto Pantesco rappresenta un percorso che celebra l’unicità dell’isola di Pantelleria. E lo fa attraverso la valorizzazione della sua preziosa e rinomata uva passa, con la proposta di un viaggio gastronomico che abbina un panettone eccellente, Dammuso, a un vino profumato, complesso e naturalmente dolce, Giardino Pantesco.

La scelta di utilizzare per Dammuso esclusivamente l’uva passa di Pantelleria, spesso sostituita nella pasticceria contemporanea da varianti senza vinaccioli, non è casuale, così come non lo è l’impiego di Giardino Pantesco a impreziosire l’impasto: entrambe rispondono a una promessa di tutela del patrimonio di Pantelleria, che da decenni Pellegrino continua a rinnovare.

Nel cuore di questo progetto, c’è quindi un profondo amore di Pellegrino per Pantelleria e la sua eredità, infatti da oltre 30 anni l’azienda ha stretto una solida partnership con l’isola e i suoi agricoltori.

Le uve zibibbo: l’unica varietà utilizzata per la produzione di uva passa pantesca

Dalle uve zibibbo nasce l’uva passa pantesca, caratterizzata da chicchi grandi e zuccherini e dalla piacevole croccantezza dei loro semi. Le uve zibibbo sono le stesse delle quali Pellegrino si avvale per la produzione di Giardino Pantesco, un Passito Pantelleria DOC di grande eleganza, un vino profumato, complesso e naturalmente dolce.

Il lievitato natalizio che profuma di uva passa

Il panettone Dammuso nasce dalle abili mani dei maestri pasticceri Giuseppe e Mauro Lo Faso, riconosciuti dal prestigioso Gambero Rosso tra i migliori pasticceri d’Italia. Padre e figlio, che guidano con passione la rinomata Pasticceria Delizia situata nel cuore della Sicilia Occidentale, hanno reinterpretato questo dolce natalizio per eccellenza in una creazione straordinaria, impreziosita dalla vera essenza di Pantelleria: le uve zibibbo.

Un packaging speciale quanto il suo contenuto

Anche nel packaging si è voluto dare un segno di riconoscimento all’isola di Pantelleria, con l’illustrazione del dammuso eseguita da Desirè Di Liberto, realizzato a stampa da Colori del Sole, una delle ultime stamperie artigianali rimaste in Italia. Avvolto da un tessuto che diventa narrazione, Dammuso, anche in questo caso, trasmette l’anima e l’eredità della Sicilia.

Colori del Sole